Mangiare sano per me vuol dire evitare cibi spazzatura e bilanciare la mia dieta quotidiana in base anche agli impegni di lavoro, però se arriva il momento di concedersi il piacere di una buona fetta di dolce o una buona pizza, non faccio marcia indietro;
I piaceri della vita, sono i piaceri della vita!
Nella mia alimentazione prediligo verdure cotte spesso al forno, in particolare le amo al gratin: zucchine, melanzane, finocchi; mangio solo carne bianca, da anni ormai, quindi: pollo o tacchino cotto su piastra, al forno o mi riesce molto bene il pollo al curry.
Il pesce lo prediligo solo cotto e ultimamente in maniera più moderata assaggio formaggi, che amo fortemente.
La pasta me la concedo due volte a settimana e mi piace prepararla in tantissimi modi, soprattutto con ingredienti di terra.
La frutta la mangio soprattutto d’estate anche come piatto unico, ma d’inverno mele, agrumi e fragole sono i miei preferiti.
La nota dolente sono i dolci, essendo golosissima, li mangerei ogni giorno ma me li concedo solo la domenica.
Ognuno di noi ha gusti e proprie preferenze, ma per escludere ogni dubbio ho chiesto alla dott.ssa Giovanna Spilotros (biologa nutrizionista) cosa vuol dire mangiar sano:

Mangiare sano vuol dire prediligere gli alimenti freschi privi di coloranti e conservanti e poco elaborati ed evitare le fritture o i soffriti e i grassi idrogenati.
Nella nostra dieta non devono mai mancare: cereali integrali, verdura, carne e pesce magri, frutta fresca e secca e 2 lt di acqua al giorno, bevande dolci e gassate sono da evitare.